FRANK IS BACK… IN REALTÀ AUMENTATA

Share on facebook
Share on linkedin

È stato presentato oggi a Bologna il progetto HOUSE OF FRANK, in partenza i primi di maggio al Museo di Palazzo Poggi a Bologna, per vivere il mito di Frankenstein attraverso la realtà aumentata.

Per tutto il mese di maggio, al Museo dell’Alma Mater sarà infatti possibile vivere il mito di Frankenstein in una modalità diversa dalla tradizionale visita al Museo, grazie alla soluzione  ARtGlass e alla curatela scientifica di Eugenio Bertozzi: indossando gli smartglass, sarà possibile vivere il percorso HOUSE OF FRANK accompagnati da guide come Mary Shelley, Percy Shelley, Luigi Galvani e Giovanni Aldini che sembreranno vivi nelle stanze dell’Istituto delle Scienze di Bologna, illustrando lo stretto legame che intercorre fra il romanzo “Frankenstein, o il moderno Prometeo” e la scienza bolognese di fine Settecento.

HOUSE OF FRANK si inserisce nelle attività del progetto “Frankenstein Senior: le fondamenta scientifiche di un mito nelle Collezioni di Palazzo Poggi”, mirato alla valorizzazione e promozione del patrimonio culturale dell’Università di Bologna, grazie anche alla collaborazione pluriennale con ARtGlass.

Per tutto il mese di maggio, dedicato al lancio dell’iniziativa, sarà possibile accedere al Museo con il biglietto del costo di 7 euro. Dal mese successivo il percorso sarà opzionale.

A completare l’iniziativa, un fitto programma di visite, incontri, laboratori per adulti e bambini.

More to explore

LE AZIENDE DEL GRUPPO SU INNOVENETO

Capitale Cultura e ArtGlass sono iscritte a Innoveneto, il portale per l’innovazione e il trasferimento tecnologico ideato e voluto dalla Regione Veneto. L’obiettivo

ALLA SCOPERTA DI VILLA DEI LEONI, MIRA

La primavera 2021 porterà alla luce un’altra novità: un’esperienza di Realtà Aumentata alla Villa dei Leoni di Mira, alle porte di Venezia