I GRANDI COMPOSITORI DELL’OPERA ITALIANA RIVIVONO CON LA REALTÀ AUMENTATA, A RAGUSA

Share on facebook
Share on linkedin

Il 19 novembre è stata inaugurata la mostra “La calunnia è un venticello” al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, piccolo gioiello barocco nella splendida cornice del Palazzo di Donnafugata. La mostra fa rivivere le opere ma soprattutto gli amori che hanno ispirato tre grandi compositori italiani: Gioachino Rossini, Vincenzo Bellini e Giuseppe Verdi.

I visitatori avranno la possibilità, grazie ad ARtGlass, di avere quasi un “contatto fisico” con i 3 protagonisti, e di rivivere grazie alla Realtà Aumentata momenti, luoghi e stati d’animo che hanno portato alla creazione di grandi capolavori. Il maestro Rossini si materializzerà davanti al visitatore, raccontando in prima persona il suo amore per Isabella Colbran, e le sue vicende legate alla messa in scena del Barbiere di Siviglia.

Gli oggetti esposti nella sala dedicata a Giuseppe Verdi permetteranno al visitatore di rivivere la sua storia d’amore con il soprano Teresa Stolz, sua amante, e i tormenti della moglie Giuseppina Strepponi.

Fiore all’occhiello della mostra invece è una pagina inedita, originale, dello spartito di Bellini dell’opera “Montecchi e Capuleti”, che potrà essere ammirato per la prima volta. Grazie ad ARtGlass, lo spartito “prenderà vita” intorno allo spettatore, che si troverà circondato da note musicali che compariranno a tempo di musica, permettendo anche ai non esperti di comprendere e seguire il brano.

La mostra sarà visitabile fino al 28 dicembre, con ingresso gratuito.

More to explore

LE AZIENDE DEL GRUPPO SU INNOVENETO

Capitale Cultura e ArtGlass sono iscritte a Innoveneto, il portale per l’innovazione e il trasferimento tecnologico ideato e voluto dalla Regione Veneto. L’obiettivo